martedì 10 giugno 2008

Ciao Capitano

GENOVA - Era già tutto scritto: il Capitano se ne va. Ora è ufficiale. Ieri ha rescisso il contratto che lo legava alla Sampdoria ancora per una stagione e oggi ha scelto. Ha scelto il Bologna neopromosso, dove con tutta probabilità ritroverà i compagni di un tempo Francesco Antonioli e Marcello Castellini. Sergio Volpi lascia quindi il Doria. Lo fa a trentaquattro anni suonati, dopo sei stagioni all’ombra della Lanterna, 158 presenze in Serie A, 35 in B, 29 in Coppa Italia, 10 in Uefa e 2 in Intertoto.

In totale, conditi da ben 22 gol, sono 234 i gettoni in maglia blucerchiata, la maggior parte dei quali con la fascia legata al braccio sinistro: soltanto in 18 - nell’ordine Mancini, Mannini, Vierchowod, Pari, Salsano, Bernasconi, Vincenzi, Luca Pellegrini, Salvi, Vialli, Lombardo, Pagliuca, Flachi, Lippi, Ferroni, Delfino, Battara e Invernizzi - ne hanno collezionati più di lui.

Resterà nella storia, il regista di Orzinuovi. Per la sua forza, per quei suoi bolidi dalla distanza, per quel non arrendersi mai. Resterà nella storia per quelle più di duecento partite giocate col 4 dietro la schiena, a difendere, con grinta ed orgoglio, quella maglia che, da capitano e condottiero, ha dapprima trascinato in A (2002-03), poi riassestato in massima serie (2003-04) e infine riportato in Europa (2004-05, 2006-07 e 2007-08), prima di partire e al tempo stesso restare, comunque, nell’empireo dei grandi blucerchiati di sempre. Ciao Capitano, in bocca al lupo!

Federico Berlingheri
(Goal.com, 11 giugno 2008)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

ma complimenti, doctor!
Un abbraccio forte, con amicizia e sympathia
s

Lady Cyntia ha detto...

Ciao capitano
Ci mancherai tantissimo.