domenica 25 gennaio 2009

Promossi & Bocciati Inter-Sampdoria

Mourinho: La sua Inter vince e conserva il primato, ma quanta fatica, caro Special One! Contro quel che resta della Sampdoria, il suo Special Eleven mette in mostra tutto ciò che trasuda dalla sua area tecnica: supponenza, nervosismo e idee confuse. La frase rivolta a Celi e il primo allontanamento tricolore sono l’emblema di un periodo inquieto tutt’altro che latente. Voto 5

Adriano: Un gol, tre punti e la prova televisiva che incombe. Sonnecchia, l’Imperatore, trotterella e giochicchia per buona parte del match, salvo poi ridestarsi in occasione del risolutivo 1-0 in chiusura di primo tempo. Il popolo nerazzurro gode; gode meno Gastaldello, destinatario di un pugno - più o meno forte, resta un pugno - nello stomaco. Visto lo scatto dispotico, più che Adriano, sembrava Caligola… Voto 5,5

Stankevicius&Stankovic: Stanki di nome ma non di fatto. I due quasi omonimi ragazzi dell’Est chiudono, impostano, corrono come degli ossessi per quasi 100 minuti e non sbagliano quasi nulla. Senza dubbio i migliori delle rispettive formazioni. Voto 7

Dessena: Lotta, con cuore e grinta. E pazienza se a volte difetta di precisione. Sorveglia fiero e caparbio il centrocampo biancocercato come la concittadina coppia di leoni a difesa della Cattedrale di Parma. Nel recupero mette paura a Julio Cesar. In ripresa. Voto 6,5

Santon: Il ragazzo si farà anche se ha la spalle strette. Voto 6 -

Le uscite di Castellazzi: Come al solito non pervenute, impossibile dare un voto: sarebbe come giudicare la capigliatura di Raggi... E intanto il Doria subisce il terzo gol nell’area piccola in due partite. S.V.

Mancini: Se Quaresma è una Fiat Duna, il belo-horizontino è senza dubbio un’Alfa Romeo Arna. Sempre più flop. Voto 5

La iella perenne della Sampdoria: Serve al più presto una formula magica o un amuleto perché qui, visto l’andazzo, si rischia davvero di naufragare. Una difesa già decimata (Accardi, Campagnaro e Lucchini a casa) perde i pezzi (Gastaldello e Raggi) cammin facendo; la palla - anche per propri demeriti, occorre ammetterlo - non ne vuol sapere di entrare; i rimpalli finiscono puntualmente sui piedi degli avversari e le decisioni arbitrali lasciano spesso più di qualche dubbio. Il banfiano occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio a Mazzarri potrebbe non bastare. Alla peggio, provare con un esorcista: A.A.A. padre Karras cercasi. Voto 10

Federico Berlingheri
(Goal.com, 25 gennaio 2009)

6 commenti:

http ha detto...

Ma che pirla che è Mourinho? Ha ragione Maurizio Micheli...

Massimiliano ha detto...

Bellissime come sempre le tue pagelle! E le condivido in pieno.
Mi fa piacere che Dessena abbia giocato una buona partita. Io sono convinto che possa ancora migliorare. E di Angelino costretto a fare il difensore che ne pensi!?
A presto.
Massy.

Federico ha detto...

Giovanni - Hai detto tutto tu... :)

Massy - Grazie, davvero. Angelino lo vedrei meglio a centrocampo, dove è già mancato per tanto, troppo tempo.

A presto,
F.

Francesco ha detto...

Pagelle perfette, soprattutto quando parli della sfiga Sampdoriana. La situazione che sta vivendo è incredibile, sia per i giocatori che ha e per la qualità del gioco prodotto. E' una stagione nata male ma sono convinto che ci sia ancora tempo per risalire. Se poi si decisse di cambiare portiere...Ma un ritorno di Sereni, ormai in rotta con il Toro, come lo vedresti?

Federico ha detto...

Ciao Francesco,
intanto grazie per il complimento.
Sereni poi lo vedrei male per due motivi.
1) Mi auguro che dall'anno prossimo puntino forte su Fiorillo e quindi il portiere lo avrebbero in casa.
2) Sereni e il Doria si lasciarono male nell'estate del 2001. La società era sull'orlo del fallimento e lui pensò bene di aprire un contenzioso economico per prendere un'assurda buonuscita: i tifosi non glielo perdonarono.
A presto,
F.

Massimiliano ha detto...

Ciao Fede,
e' indiscutibile che Angelino sia fondamentale per il nostro centrocampo e potrebbe essere una pedina importante anche per la Nazionale, ma io ti chiedevo un parere sulla sua prestazione da difensore forzato! :-)

Con tanta stima,
Massy.