domenica 24 febbraio 2008

Promossi & Bocciati di Sampdoria-Inter

Cassano: Perennemente migliore in campo: oramai è una presenza fissa, protagonista di questa "rubrichetta" domenicale. Semplicemente Antonio Cassano. Inutile aggiungere altro; se non che nella mente del Peter Pan di Barivecchia, attualmente in prestito dal Real Madrid (non dall’Inter!), c’è solo la Sampdoria, squadra che - a sua volta - farà carte false per trattenerlo a Genova e farne un punto fermo per le stagioni che verranno. Voto 8

Crespo: Braccato dalla retroguardia blucerchiata e scarsamente assistito da Suazo (tanto fumo e poco - pochissimo - arrosto. Voto 5), Valdanito vivacchia per 75 minuti, azzeccando poco e nulla. Poi, sull’unico lampo di Stankovic, si ricorda di aver in dote più di 130 gol in massima serie e trafigge Castellazzi non lasciandogli scampo. D’altronde, qualcuno lo chiamava Arma letaleVoto 7

Mazzarri: C’è voluto un po’ di tempo, occorrevano ulteriori verifiche e conferme, ma ora lo si può affermare senza remore: questo signore ha dato un gioco alla Sampdoria. E quest’anno al "Ferraris" - tolta la funesta ripresa contro il Milan - ci si è sempre divertiti. Voto 7

Maggio: D’accordo, siamo a febbraio, ma in questo periodo Maggio "va" che è una meraviglia. L’uomo-Derby di sette giorni fa viaggia ancora come un treno e riesce sempre a rendersi pericoloso. Meno arrembante nella ripresa, ma è comprensibile: ancora qualche scatto e i Fantastici Quattro sarebbero aumentati di un’unità. Voto 7

La difesa doriana: Otto reti subite in dodici partite sono un bel biglietto da visita. Anche contro la corazzata Inter, ecco il solito, grintosissimo bunker di Marassi, che capitola soltanto sul chirurgico colpo di testa di Crespo. Peccato per il Doria e per il campionato, ma bravi lo stesso. Voto 7-

Vieira: Tra i peggiori ad Anfield, fatica a trovare il ritmo anche in questo tiepido e soleggiato pomeriggio genovese, tant’è che si becca quasi subito un’ammonizione sacrosanta per un fallo su Cassano. Il Giraffone d’ebano si riprende però con l’andare dei minuti, andando a rinvigorire una mediana nerazzurra in vistoso debito d'ossigeno. Voto 6

Maxwell: Certo, affrontare questo Maggio non pare semplice per nessuno. Non è esente dalla Furia vicentina l’esterno mancino di Vila Velha, che fatica dietro e non si riscatta davanti: alcuni cross ceffati fanno felici solo gli accalappiatori di palloni. Voto 5,5

Rocchi: I maxischermi del "Ferraris", nel presentarlo, omettono una "c". Da omonima del centravanti della Lazio, la giacchetta gialla fiorentina si ritrova anagraficamente vicino all’epico pugile stalloniano. Per fortuna, non dispensa destri né colpi proibiti: soltanto cartellini gialli - a Vieira, Materazzi e Rivas - ampiamente meritati. Voto 6,5

"Liberate Ingrid Betancourt": Una bella idea, uno striscione esposto a centrocampo da quattro bambini poco prima del fischio d’inizio; uno striscione per non dimenticare l’ex candidata presidenziale colombiana nel sesto anniversario del suo rapimento. Come scrisse il poeta: "Ingrid noi ti aspettiamo e vicini ci avrai, libertà non avremo finché tu non l’avrai". Voto 10, se solo servisse a qualcosa…

Federico Berlingheri
(Goal.com, 24 febbraio 2008)

2 commenti:

Elena ha detto...

Cassano??Semplicemente magico..!!"Fa ballare la samba agli avversari" lasciandoli spiazzati..Comunque oltre a dire FORZA DORIA,volevo complimentarmi con sig.Berlingheri..sempre obbiettivo nei commenti,soprattutto i suoi P&B giusti e "corretti"..:-) "SONO QUEI COLORI MAGICI CHE CI FAN VENIRE I BRIVIDI..."

Federico ha detto...

Ciao Elena,
grazie per gli apprezzamenti.
Mi auguro tu possa tornare spesso per queste pagine. E, mi raccomando, commenta senza problemi ogni volta che ti va di farlo.
Grazie ancora,
F.
Ps. Dammi pure del tu...